Non farti di LSD made in china

Tre cause del successo dell'25i-nbome e come evitarlo

Shulgin 19\11\2015

Da dove credete provenga ciò che vedete intorno a voi? Beh, non lo so ma probabilmente dalla Cina. E se pensate di poter escludere la droga che tenete nello zainetto, potreste rimanere molto delusi. Methylone invece di MDMA, NBOMe invece di LSD: così l’operosità cinese ha conquistato un nuovo, inaspettato, mercato. Vediamo qualche dato:

  • secondo ecstasydata.org meno del 50% dell’ MDMA sottoposta a test risulta essere MDMA. L’altra metà è o MDMA tagliata con altre sostanze stimolanti o Methylone;
  • percentuali sulla presenza di NBOMe tra campioni di LSD sono introvabili, ma diversi siti specializzati riportano parecchi casi accertati. Fate che su circa una ventina di campioni a me pervenuti da ogni dove più di 1/3 non erano di LSD;
  • Secondo la World Health Organization nel 2014 sono stati sequestrati 700 kg di Methylone e altre 3 tonnellate di così detto “Research Chemicals” in circa 46.000 sequestri.

 

 

E non abbiamo idea delle quantità presenti sul mercato underground. In quanto sperimentali queste sostanze non sono tabellate e si infilano in una zona grigia della legalità.

AL MICROSOPIO

Abbreviazione di una classe di N-2-metoxibenzil-fenetilammine l’NBOMe è la peggior nemica dello psiconauta. La molecola, scoperta nel 2003 in Germania, ha debuttato sul mercato delle droghe sintetiche sperimentali nel 2012. Scientificamente il 25i-NBOMe, l’NBOMe più diffuso, è un agonista selettivo dei recettori della serotonina 5HT2, gli stessi ma non i soli coinvolti dall’LSD. Se la prende anche con i recettori α1 adrenergici e altri, stimolati similmente dalla metanfetamina.

Tra gli youtuber psicolesi che si affannavano inutilmente a sconsigliarli già 3 anni fa, guardate i video di Krystle Cole, fondatrice di neurosoup.com e cooperatrice del più grande laboratorio di LSD degli Stati Uniti. Laboratorio che è nascosto sotto il suolo. Negli ultimi anni ha pubblicato video d’informazione su ogni sostanza psicoattiva.

Proprio la scienza ci mostra la prima causa del successo di queste sostanze: sono più forti delle sostanze che emulano. Altro che le patoccate di qualche anno fa. Il 25i-NBOMe infatti si attiva con soli 1000 microgrammi, cioè un blotter di cartone di piccole dimensioni. Spacca in due la testa del novello psiconauta fino a fargli credere di essere il cartone perfetto.

SUL DIVANO

Assunti entrambi, le differenze sono chiare: l'LSD è tendenzialmente senza sapore e solo a volte leggermente amarognola; non paragonabile all’amaro dell'NBOME, che se tenuto sulla punta della lingua la intorpidisce. Possibili dubbi residui scompaiono a inizio viaggio: l'NBOMe ci afferra veloce e irruento per scaraventarci in un mondo dove tutto si muove come se fosse appena passato Van Gogh ubriaco. In poco tempo diventa molto difficile concludere pensieri e, sconnessi dal mondo reale, si allunga lento su di noi un delirio intenso e psichedelico, ma più artificioso, fastidioso: l’LSD scorre nel cervello come un pezzo jazz, dove dissonanze e armonie si scambiano fluide; l'NBOMe invece suona come un allarme anti incendio. Da lì possiamo perdere completamente la capacità di percepire il tempo, vivere disfunzioni fisiche intense che possono causare tremori, tachicardia, attacchi epilettici, contrazioni muscolari permanenti e, a volte, la morte.

E questa direi che in senso pratico è la differenza più importante tra NBOMe e LSD. C’è un numero bello alto di decessi documentati causati da questo viaggio Made in China, tanto da renderlo lo psichedelico fenetilamminico più letale. L’LSD ha una tossicità troppo bassa per uccidere. Non che non possa provocare danni permanenti, sia chiaro.

SUL MERCATO

Tra rivenditori e spacciatori sotto casa sono in molti ad arricchircisi, ed ecco la nostra seconda causa del successo: i prezzi di queste sostanze sono bassissimi, a pochi centesimi per dose consentono rincari dal 4000% al 10.000%. E detto sinceramente è una prospettiva che non bagnava neanche i sogni più spinti dei  dealer.

Il settore sfortunatamente non garantisce etichette con scritto Made in China, anzi. Fedeli al metodo cinese, questi Research Chemicals tendono ad essere il più possibile simili alle droghe tradizionali. Quanti 25I-NBOMe ho visto venduti con il tradizionale logo degli Hoffman, omino in bicicletta e montagna sullo sfondo.

Rivenditori più intraprendenti gli propinano nomi come "trip mescalinici o anfetaminici", intrigando il compratore disinformato. Quindi chiariamo subito: non esistono trip mescalinici. La mescalina si attiva sull'ordine dei 200 mg, perciò sarebbe necessario un foglio di almeno 5 cm quadrati con alta capacità assorbente per impregnarsi di tutta quella sostanza. E un trip misura massimo 1 cm quadrato.

Così a pochi centesimi per dose l’NBOMe è riuscito a minare prepotentemente il mercato dell’LSD. Nel metodo di diffusione c’è la terza causa del successo.

Gli anni dei narcotrafficanti armati al timone di sommergibili pieni di polveri, o delle pirotecniche retate ai laboratori di LSD sono lontani. La vita, la diffusione e probabilmente anche la morte di questa bolla speculativa dipendono da ciò da cui dipende il mondo: Internet.

Le sostanze viaggiano dalla rete a casa vostra comodamente per posta: NBOMe, Methylone e altri RC sono smerciati in grande quantità sulla Clearnet, quindi vi basta andare a cercare su google. Ma LSD, MDMA e altre droghe tradizionali implicano il viaggio in una parte non facilmente raggiungibile, nè rintracciabile del web.

I rivenditori al dettaglio europei utilizzano il tanto celebre Deepweb, sfruttando domini nascosti e criptati raggiungibili attraverso Tor, la rete più amata da chi cerca la scavallata a problemi legali e fiscali. Le transazioni avvengono tramite Bitcoin, una valuta virtuale dal valore molto instabile non controllata da nessuno stato o banca. Ma questo merita un articolo a sé.

QUINDI

Mentre le politiche internazionali se la prendevano con il Deepweb, ignorando i movimenti sulla clearnet, la mancanza di scanner o cinofile in grado di individuare cartoni, ha permesso agli NBOMe di conquistare il mercato dei consumatori occasionali.

 

Sono stati anni difficili per procurarsi un buon acido. L'esperienza lisergica è stata accessibile solo a chi avesse legami personali nella rete di scambi intrecciata ai grossi nodi di diffusioni di est Europa, Olanda e Svizzera.

Ma proprio ciò che sembrava aver ucciso l'LSD l’ha anche salvata.

Dalle piccole comunità-forum del Deepweb, sta muovendo la rivalsa dell’LSD sugli NBOMe, oggi in calo dopo la sentenza di illegalità. Sentenza che non sarebbe arrivata senza l’attivismo informativo di queste stesse comunità.

Difficile da sintetizzare e richiesta solo da acquirenti abituali, l’LSD è prodotta in pochi laboratori che, collegati ad altrettanti rivenditori, rappresentano un mercato sicuramente infinitesimale rispetto a quello delle altre sostanze. Ma su quadratini preperforati di cartone continua a circolare per il mondo grazie a singoli interessati e mai organizzazioni.

Quindi di nuovo grazie a queste persone, che a proprio rischio permettono a me e ad altri di reperire droghe controllate e di qualità evitandoci i malriusciti esperimenti dalle profondità della Cina. 

, Shulgin

Lascia un commento all'articolo