Beyoncé non ha capito molto di donne e di neri

Con la svolta politica che non ti aspetti

Beatrice Bellavia 20\03\2016

Il 7 febbraio tutti sono incollati ai loro schermi per poter seguire il mega evento che è il Super Bowl.  Il giorno prima Beyoncé rilascia il suo nuovo singolo, Formation, seguito da un video che avrebbe suscitato molte polemiche; ed è proprio con questa canzone e con il suo testo che sceglie di intrattenere gli americani quel giorno. 
Dopo averla ascoltata in loop per un pomeriggio intero,  volendo coglierne l'essenza ribelle ed orgogliosamente black e femminista, (come alcuni la definiscono), mi sorge spontaneo un dubbio. Idealmente lo rivolgerò  a lei. Cara Beyoncé, volevi davvero risultare politicamente scorretta e sovversiva? Se dovessi rispondere da sola a questa domanda, lo farei unicamente con un 'bitch please', e sarebbe anche in linea con il tono usato nel testo della canzone. Insomma lo stai facendo nel modo sbagliato. Ma forse sono io troppo severa, forse ho bisogno di farmi rispiegare come si fa la rivoluzione quando si è così reckless in my Givenchy dress.

1. Il primo passo è non perdere mai lo stile, nemmeno nelle situazioni più estreme.   "What happened after New Orleans?"  Niente ragazzi, non è cambiato molto: le diseguaglianze continuano ad esserci, la povertà prospera e un sacco di americani sembrerebbero essere ancora palesemente razzisti a giudicare dagli avvenimenti più recenti. Lo sappiamo tutti. Ma non temete: una nuova paladina sta per prendere le vostre difese. Ed è così arrabbiata col sistema che nella prima parte del videoclip siede su una macchina della polizia che sta affondando, MA in un abito firmato Gucci, P/E 2016. 

 


2 Non scordarti mai dei cliché, nemmeno quando stai lanciando uno sponsor  un importante messaggio politico e sociale. Mi dispiace dirlo ma questo video è una carrellata di luoghi comuni sulla black people, uno dopo l'altro. Ma la punta di genialità sta nella loro rielaborazione chic. Praticamente Queen B si riappropria di elementi chiave culturali che noi ricolleghiamo a un'area ben definita : spicca su tutti la casa in stile coloniale e l'abbigliamento vittoriano, emblema del Sud schiavista, occupata però unicamente da neri. E lei, elegantissima nel suo outfit nero da vedova vintage è circondata da un gruppo di uomini neri, vestiti da maggiordomi. Oppure, vestita completamente di bianco, si circonda delle sue dame di compagnia. Avete capito la sua strategia?? PAZZESCO! Si è immedesimata in un ruolo tipicamente da bianchi! E facendolo risultare un'immagine di impatto! Così si vendica lo zio Tom.


3 Ma siccome lanciare un messaggio antirazzista non era abbastanza, Bey ha voluto anche spiegarci cosa vuol dire essere una vera donna. Una vera donna ha la salsa chili sempre nella borsa e non dimentica mai la ragazza di paese che è in lei, ma soprattutto comanda. E siccome è lei a comandare, se il partner la scopa bene può decidere di portarlo al ristorante o a fare shopping. (giuro, testuali parole) Ha così tanto potere che potrebbe essere una versione black di Bill Gates. E l'appello lanciato a tutte le donne nere è chiaro: comanda o sarai eliminata. Mi manda un po' in confusione perchè non capisco esattamente se questo sia femminismo fatto male o odio per le pari opportunità. Aspetta.. forse sta parlando dello stereotipo della donna nera, testarda e indomabile, che abbiamo visto ripetersi nei film per anni? Quella che quando discute fa movenze continue con l'indice e il collo, che si tocca i capelli ogni due secondi e che si toglie gli orecchini prima di fare a rissa? Cavolo mi sa che si torna al punto 2.
Dunque cosa ci ha insegnato questo video così scandaloso? Che dopo secoli passati a tentare di cancellare le ideologie figlie dei cosiddetti antropologi da tavolino, i vecchiacci che ritenevano il popolo nero ora razza inferiore, ora interessante fonte di ricerca etnografica in quanto emblema di fascino esotico e di mistero selvaggio,ora animali da esibire, la nostra popstar commette lo stesso errore. Li rappresenta attraverso immagini stereotipate. Qualcuno può spiegarmi perchè nel 2016 un video che parla di neri deve avere a che fare,in ordine di successione, con: polizia- culi-polizia-ghetto-sobborghi-colonialismo-ghospel-ancora culi enormi che si muovono-schiavismo-treccine-macchine decapottabili-saloni di parrucchiere-basket e r'n'b? Davvero i neri sono tutti così, come nei film?
Chiedetelo a Beyoncé, lei si veste da black panther in occasione del Super Bowl e inneggia Malcom X.  In teoria dovrebbe saperne qualcosa.

 

, Beatrice Bellavia

Lascia un commento all'articolo